Grazia Valentino, la prima donna balestratese laureata

Questa è la storia di una donna simbolo della comunità balestratese. La vogliamo ricordare oggi per la festa delle donne, in un momento difficile per tutta l’Italia.

Grazia Valentino nasce a Balestrate il 12 febbraio 1906 da papà Salvatore e mamma Lucia Cipolla. Prima di 5 figli, è una donna determinata e generosa.

Ama studiare, leggere, disegnare abiti, vestire le sorelle, scrive e inventa ritornelli, poesie, ama cantare e suonare il pianoforte. È estrosa, talentuosa, abile in tutto quello che fa.

Commercianti e artigiani si rivolgono a lei per la contabilità e tutti gli adempimenti burocratici dei negozi. E lei risponde presente, sempre, continuando a studiare e a viaggiare per Palermo, raggiungendo l’ambito traguardo della laurea, a quel tempo non semplice per nessuno. Le cronache ricordano Grazia Valentino come la prima donna laureata di Balestrate.

Grazia aiuterà gli altri ragazzi del paese nello studio, trasmetterà valori morali fondamentali. Sarà un riferimento per tanti giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *